arrow logo-mobile separator swirl mobile laptop desktop tablet phone document documents search clipboard newspaper notebook book-open browser calendar presentation picture pictures video camera printer toolbox briefcase wallet gift bargraph grid expand focus edit adjustments ribbon hourglass lock megaphone shield trophy flag map puzzle basket envelope streetsign telescope gears key paperclip attachment pricetags lightbulb layers pencil tools tools-2 scissors paintbrush magnifying-glass circle-compass linegraph mic strategy beaker caution recycle anchor profile-male profile-female bike wine hotairballoon globe genius map-pin dial chat heart cloud upload download target hazardous piechart speedometer global compass lifesaver clock aperture quote scope alarmclock refresh happy sad facebook twitter googleplus rss tumblr linkedin dribbble
escursionismo

Escursionismo

Dalle Alpi Liguri al Monviso, le valli cuneesi offrono innumerevoli escursioni per tutti i gusti. La varietà di sentieri, altitudini, paesaggi, flora e fauna è così grande che non vi basterà una sola vacanza per scoprirne tutte le sfaccettature. Iniziamo da cosa si può trovare vicino a Cascina La Commenda.

Peveragno e le sue frazioni sono il luogo ideale per magiche passeggiate nei boschi per ammirare i colori delle foglie e sentirle scricchiolare sotto i piedi. Dalla pianura fino alle pendici della Bisalta, potrete camminare tra boschi e borgate, ammirare la catena delle Alpi fino al Monte Rosa e, se siete fortunati, vedere una volpe o un capriolo correre tra i castagneti. Potrete anche esplorare questi luoghi in bici, pedalando su sterrato o strade secondarie, lontano dal traffico.

Le valli cuneesi sono disposte a ventaglio intorno a Peveragno, e le mete delle escursioni sono le più varie: rifugi, laghi, cime, colli. Da nord a sud, ecco le escursioni più belle (parola dei camminatori cuneesi!):

  • Valle Po: il massiccio del Monviso con i suoi laghi e rifugi (Quintino Sella, Giacoletti), l’antica galleria del Buco di Viso, e mete circostanti come il rifugio Alpetto o Punta Ostanetta. I 3841 della cima del re di Pietra sono riservati agli alpinisti, mentre gli escursionisti possono percorrere il giro del Monviso in due o tre giorni.
  • Valle Varaita: innumerevoli conche pascolive e cime di oltre 3000 metri, come Losetta, Pan di Zucchero, Mongioia e naturalmente il Monviso e il relativo tour; laghi come il Mongioia e il lago Bleu; il borgo di Chianale (uno dei più belli d’Italia) e le stupende borgate di Bellino, ricche di meridiane e affreschi.
  • Valle Maira: laghi di Roburent, Visaisa e Apsoi raggiungibili con meravigliose escursioni ad anello, cime maestose come Chersogno, Rocca la Meja e la Rocca Provenzale, l’altipiano della Gardetta e il suo rifugio, deliziose borgate come quelle di Elva, Marmora e Acceglio.
  • Valle Grana: il Santuario di Castelmagno e le montagne circostanti, come il panoramico monte Tibert e il colle della Fauniera; le borgate di Castelmagno.
  • Valle Stura: numerosi laghi come quelli di Vens, Roburent, Collalunga, e quelli che circondano il Santuario di Sant’Anna (il santuario più alto d’Europa), borgate come Ferrere e San Bernolfo.
  • Valle Gesso: piano del Valasco, laghi di Valscura, laghi di Fremamorta, il mitico Argentera con i rifugi che lo circondano e, per gli alpinisti, la sua cima a 3297 m.
  • Valle Vermenagna: Rocca dell’Abisso, Laghi del Frisson.
  • Valle Pesio: cascate del Pis del Pesio, rifugio Garelli, giro del Marguareis percorribile
    in tre o quattro giorni.

Dalle Alpi Cozie alle Alpi Marittime, vi racconteremo le infinite escursioni nelle valli cuneesi!

Prenota ora