arrow logo-mobile separator swirl mobile laptop desktop tablet phone document documents search clipboard newspaper notebook book-open browser calendar presentation picture pictures video camera printer toolbox briefcase wallet gift bargraph grid expand focus edit adjustments ribbon hourglass lock megaphone shield trophy flag map puzzle basket envelope streetsign telescope gears key paperclip attachment pricetags lightbulb layers pencil tools tools-2 scissors paintbrush magnifying-glass circle-compass linegraph mic strategy beaker caution recycle anchor profile-male profile-female bike wine hotairballoon globe genius map-pin dial chat heart cloud upload download target hazardous piechart speedometer global compass lifesaver clock aperture quote scope alarmclock refresh happy sad facebook twitter googleplus rss tumblr linkedin dribbble
Cascina la commenda buona pasqua

Buona Pasqua nella natura di Peveragno

Agriturismo Cascina La Commenda vi augura di trascorrere una splendida Pasqua tra famiglia, amici e natura!

La primavera sta colorando il paesaggio e vogliamo darvi un paio di idee per una bella passeggiata tra prati e fiori a Peveragno.

Collina di San Giorgio (654 mslm)

San Giorgio è la collina che veglia su Peveragno. La sua cima e la sua cappella si possono raggiungere partendo a piedi da Cascina la Commenda attraversando un piccolo bosco e alcuni campi in riva allo Josina, oppure dal centro del paese. Dal parcheggio del supermercato alla fine di via San Giorgio si sale per il sentiero che costeggia terrazzamenti, capanni, pergole e alberi fioriti. Si segue il segnavia bianco e rosso, e in venti minuti si raggiunge la cima dove sorge anche la cappella del XIII secolo, un tempo finemente affrescata (oggi si intravedono pezzi di affreschi, e una riproduzione dell’affresco di San Giorgio e il drago è visibile su una facciata di via Giordana di Clans).

Dalla collina si gode di una vista magnifica sul centro di Peveragno e sulla maestosa Bisalta, ma anche sulle cime delle valli Vermenagna e Gesso e sulla pianura cuneese. In primavera, se avete fortuna e una vista da aquila, potrete trovare i tipici luvertin, le gemme del luppolo con cui cuciniamo tante buone frittate.

Gias Morteis (1.470 mslm)

Gias Morteis è la passeggiata per chi vuole avvicinarsi alla cima della Bisalta senza troppa fatica, oppure può essere una tappa prima di continuare verso la punta. Si parte dalla località Meschie (1123 mslm), appena sopra la frazione di Pradeboni. Da qui si segue sempre la strada che attraversa un bosco e giunge infine al prato di Gias Morteis. Da qui si può ammirare un panorama che va dal Mondolè alla Bisalta, e nelle giornate serene altri massicci delle Alpi Occidentali, dal Beigua fino al Monte Rosa.

Di recente a Gias Morteis è stato costruito un piccolo osservatorio astronomico dell’Associazione Astrofili Bisalta.

La salita a Gias Morteis si può effettuare anche in inverno con sci o racchette da neve.

 

Ricordatevi di scegliere sempre scarpe e abbigliamento comodi! Buona Pasqua e buona passeggiata!

 

Prenota ora