arrow logo-mobile separator swirl mobile laptop desktop tablet phone document documents search clipboard newspaper notebook book-open browser calendar presentation picture pictures video camera printer toolbox briefcase wallet gift bargraph grid expand focus edit adjustments ribbon hourglass lock megaphone shield trophy flag map puzzle basket envelope streetsign telescope gears key paperclip attachment pricetags lightbulb layers pencil tools tools-2 scissors paintbrush magnifying-glass circle-compass linegraph mic strategy beaker caution recycle anchor profile-male profile-female bike wine hotairballoon globe genius map-pin dial chat heart cloud upload download target hazardous piechart speedometer global compass lifesaver clock aperture quote scope alarmclock refresh happy sad facebook twitter googleplus rss tumblr linkedin dribbble
Alba-torri

Alba: città delle cento torri, dei tartufi e del vino

La città di Alba è celebre in tutto il mondo per il vino e i tartufi, due prodotti che l’hanno resa capitale indiscussa dell’enogastronomia langarola. Il periodo clou è l’autunno: in campagna la vendemmia entra nel vivo, mentre in città si svolge l’annuale Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba. L’evento nacque nel 1929 e portò alla ribalta i prodotti della terra di Langa.

Oggi la Fiera richiama turisti golosi ed esperti da tutto il mondo. Oltre al mercato d el tartufo si svolgono workshop, degustazioni, incontri e rievocazioni storiche. Il centro storico di Alba torna ad essere un borgo medievale per un giorno, con giochi, usanze e mestieri del tempo, ma anche cerimonie importanti come la vestizione della Signora e l’investitura del Podestà (Signore della città). Un evento decisamente più goliardico è il Palio degli Asini, indetto ogni anno dal Podestà come beffa alla vicina Asti, da sempre in competizione con Alba.

Passeggiando per il centro di Alba si notano le torri che sovrastano le piazze e le strade ciottolate. Sono alcune delle “cento torri”, edificate nel Medioevo insieme alla cinta di mura per difendere la cittadina e ribadire il potere suo potere sul territorio circostante. Molte torri sorgevano solitarie, ma nei secoli vennero abbassate o vi si costruirono intorno nuovi palazzi. Oggi ne restano una decina e sono visibili dalle colline e dai borghi della Langa, rendendo la skyline di Alba decisamente caratteristica.

Alba è sempre stata oggetto di invasioni fin dal Medioevo, ma seppe sempre rispondere con una difesa efficace e ristabilire il suo potere con grande orgoglio. Durante la seconda guerra mondiale la città si proclamò Repubblica partigiana indipendente, gesto che le valse la medaglia d’oro al valor militare.

Alba è una città dal sapore particolare e dal carattere deciso. Potrete gustare il suo centro medievale e le delizie enogastronomiche con meno di un’ora di viaggio da Cascina La Commenda.

Prenota ora